Il risveglio accade da se senza fare niente?

Il risveglio accade da se senza fare niente?

Si dice in giro che il risveglio semplicemente accade senza fare nulla, vero, ma non è forse ciò che abbiamo sempre fatto, ovvero nulla?Ed è forse accaduto?A parte gli scherzi, il risveglio accade per davvero, spontaneamente.Ma accade solo dopo moltissimo lavoro fatto; il risveglio accade, ma non il lavoro, no, quello non accade affatto; il lavoro va fatto per far si che, ad un certo punto, ci si renda disponibili per lo stato di risveglio che a quel punto semplicemente accade.E’ un accadere…Semplice no?L’acqua evapora spontaneamente, cambiando di stato, quando raggiunge i cento gradi, accade da se.Ma non accade nulla...

Read More
Livelli di coscienza…

Livelli di coscienza…

Ognuno viene toccato dalla vita in modo diverso, e risponde ad essa in maniera completamente diversa; inoltre: ciò che siamo in grado di vedere, di percepire e di comprendere dipende sopratutto dalla posizione che occupiamo nella scala relativa agli stati di coscienza. E questo fatto, lo si può ben osservare da come rispondiamo (ognuno per dove si trova) alle situazioni della vita ordinaria che ci mettono spesso a disagio e che ci creano attrito. Ad esempio:Alcune persone messe in una certa situazione non vedono nulla: non si accorgono proprio di nulla. Passano dritte come se nulla fosse, nella più completa...

Read More
Il nostro nuovo libro…

Il nostro nuovo libro…

Un comunicato a chi volesse acquistare il nostro libro. Un saluto a tutti, a seguito delle numerose richieste specifichiamo: per chi è interessato all’acquisto online del libro “UNA VOCE SENZA TEMPO” volume I, un manuale base per chi parte da zero, adatto a iniziare a studiare e a praticare un percorso interiore; si prega di scrivere a centrostudiumanistici7@gmail.com specificando nome e cognome, indirizzo e quantità di testi desiderati.

Read More
Altruismo, amore e saggezza…

Altruismo, amore e saggezza…

Esiste l’altruismo di stampo ideologico morale dove l’essere altruisti non è che il bisogno meccanico di soddisfare un’ideologia appresa attraverso un processo di condizionamento/imitazione, spesso solo per sentire di far parte della parte buona e giusta dell’umanità.Esiste l’altruismo, che però, non è un “ismo“, e che accade in maniera semplice, naturale e spontanea quando si lavora sull’apertura del cuore e sulla realizzazione della saggezza, parliamo di una forma di altruismo che nasce dalla “percezione diretta” dell’interdipendenza di tutti i fenomeni, e la comprensione intuitiva che nessuno è un isola separata dagli altri: la visione e la comprensione profonda che ciò che...

Read More
Sapere, distorcere, giudicare, comprendere…

Sapere, distorcere, giudicare, comprendere…

Sapere o conoscere non corrisponde al comprendere, tanto che, la mente superficiale non addestrata ad un tipo di percezione superiore, tende a giudicare ogni cosa solo dalle apparenze più superficiali ed immediate, o come si usa dire: si tende a giudicare un libro dalla sua copertina; si tende a giudicare una cosa, una persona o una situazione da come essa appare e non da come essa effettivamente è.Ogni situazione/evento contiene ed interseca molte altre situazioni/eventi, tutti collegati gli uni con gli altri che insieme formano un certo “disegno dinamico” in continua evoluzione, un mandala.Come valutiamo un evento o una persona...

Read More
Progressione nella Via…

Progressione nella Via…

Nelle fasi iniziali, si chiede allo studente o ricercatore interiore di studiare (ciò che viene spiegato) come se si trattasse di una qualsiasi altra materia scolastica.Apprendimento intellettuale.Questo tipo di studio “cade” nella parte meccanica del centro intellettuale come una qualsiasi altra informazione di tipo scolastico.Nella seconda fase si chiede al ricercatore di sforzarsi di comprendere ciò che è stato spiegato cercando di “vederlo in se stesso” e di verificare in lui stesso la fondatezza e la verità dell’insegnamento. Di farne esperienza diretta…Questo lavoro speciale, abbinato ad esercizi strutturati a questo scopo, fa scendere l’insegnamento nella parte emozionale e cosciente dei centri.Iniziamo...

Read More
Emozioni negative…

Emozioni negative…

Quando uno è alla mercé delle emozioni negative altrui e sono queste a dirigere la sua mente, le sue emozioni e le sue reazioni, nella Via di dice che un sifatto uomo non ha in se un ‘centro di gravità permanente’.Non ha coscienza di se stesso in relazione agli eventi esterni. Senza un centro di gravità permanente, ogni cosa, persona e situazione che ti colpisce in negativo o in positivo ti influenza e ti domina completamente a causa dello stato di sonno e conseguente stato di identificazione/attaccamento in cui si vive costantemente. Rifletti seriamente…Si dà la colpa agli altri, per come...

Read More
Nella Via…

Nella Via…

Non è possibile creare le giuste condizioni di apprendimento necessarie per innescare un processo di crescita ‘verticale’ della Coscienza senza prima riconoscere ed allentare la presa degli “ammortizzatori psicologici”, i meccanismi di difesa dell’io-ego che impedirebbero a qualsiasi tipo di informazione/conoscenza nuova di penetrare nella barriera eretta a difesa della vecchie strutture mentali e caratteriali, sopratutto quando viene messo in discussione lo status quo della personalità egoica, e, nella fattispecie parliamo del proprio condizionamento mentale/emozionale, del proprio sistema di credenze, delle proprie ossessioni e della propria immagine o falsa personalità, ovvero: l’idea che uno nel tempo ha forgiato di se...

Read More