Nella Via…

Nella Via…

“All’anima non piace essere incatenata o incatenare”.

Nel nostro percorso si lavora per liberarsi da ogni forma di dipendenza, di assuefazione, di fissazione ed estremismo.

Che si tratti di cibo, di relazioni, di ideologie, di abitudini, di schemi, di condizionamenti, di sistemi di credenze, ecc.

Si ricerca la libertà interiore, e non la dipendenza fisica, emotiva o psicologica.

Come possiamo parlare di crescita se non siamo in grado di prenderci la completa responsabilità di noi stessi e della nostra condizione interiore, e, sopratutto, se continuiamo a delegare ogni cosa agli altri…altri che dovrebbero farci sempre felici, altri che dovrebbero fare il lavoro al posto nostro e consolarci continuamente, altri da cui ricavare attenzione, approvazione e riconoscimento?

Come posso parlare di crescita se non riesco a reggermi sulle mie gambe emotivamente, psicologicamente, energicamente, e continuo sempre a dipendere dall’energia degli altri, e se continuo inisistentemente a cercare una qualche forma di dipendenza, sopratutto nelle mie relazioni?

Vivere sempre fuori dal proprio centro, allora si cercherà di vivere attraverso il centro e l’energia vitale di qualcun altro.

La base di ogni tipo di dipendenza e forma di compensazione.

Crescere signicia smettere di cercare negli altri dei genitori sostitutivi, delle badanti e dei serbatoi di energia emozionale perché noi sprechiamo tutta la nostra energia vitale in stati negativi emotivi e mentali, e perché non abbiamo cura del nostro stile di vita ed alimentazione.

Se non stai bene, a meno che non sia in atto una qualche patologia dove serve andare da un medico, questo significa che stai sbagliando qualcosa nel relazionarti con te stesso e con gli altri.

Comincia ad osservare dove stai commettendo degli errori, e poi correggili.

Se non sei felice, la causa sta in te…

Nessuno deve renderti felice, nessuno dovrebbe farlo, solo tu puoi, e soltanto se lo vuoi.

Dipende se ti posizioni nei confronti degli altri come un bambino in ceca di qualcuno che si prenda cura di te, o se ti posizioni come un adulto cosciente e maturo capace di prendersi le sue responsabilità.

Nessuno può diventare Cosciente ed imparare ad amare se non attraverso la sua Essenza, unicità ed individualità.

Roberto Potocniak

Leave a Reply

Your email address will not be published.