L’assenza da se stessi e la frammentazione interiore genera proiezioni…

L’assenza da se stessi e la frammentazione interiore genera proiezioni…

Il nostro sistema psichico (non risvegliato) funziona come un proiettore che attribuisce valori immaginari alle cose, alle persone e alle situazioni, e poi reagisce meccanicamente alle cose, alle persone e alle situazioni in base a questi valori proiettati. 

– Incontri una persona che corrisponde a certe tue immagini interiori positive, ed ecco che parte il proiettore che gli attribuisce tutta una serie di qualità positive inesistenti, qualità che vedi solo tu, perché in questo modo tu ti ci attaccherai più facilmente a questa persona.

– Incontri una persona che corrisponde a certe tue immagini interiori negative, ed ecco che parte il proiettore che gli attribuisce tutta una serie di qualità negative inesistenti, qualità che vedi solo tu, perché in questo modo tu la combatterai e poi la allontanerai più facilmente questa persona.

– E per le persone che non fanno emergere delle immagini interiori positive o negative, verso queste persone provi semplicemente indifferenza. Passano inosservate.

Dunque, siamo forse liberi di vedere le cose, le persone le situazioni così come sono, e quindi liberi di decidere?
Non fino a quando non ci risvegliamo a noi stessi e al nostro mondo illusorio interiore.

Roberto Potocniak

Leave a Reply

Your email address will not be published.