Amore, armonia, solitudine…

Amore, armonia, solitudine…

Osservare cosa si sta facendo della propria vita…
Sperare di trovare amore, soddisfazione e felicità all’interno di una vita costruita interamente sull’inconsapevolezza, sarebbe come sperare di trovare del refrigerio all’interno di una forno acceso. 
Sofferenza è vivere inconsapevolmente, in stato di sonno.

Nessuna cosa esterna potrà mai colmare un vuoto interiore, nessuna relazione potrà mai farlo.

Stare bene da soli è segno di armonia e di equilibrio interiore.

Stare bene con gli altri…lo stesso.

Meno bene quando abbiamo bisogno di qualcuno per stare bene, perché significa che lo stiamo usando.

E qui non possiamo parlare di relazione o di amore…
Perché il partner in questo caso, è una via di mezzo fra un tappo per i tuoi buchi e una medicina per le tue paure e le tue sofferenze.

Più ti integri in te stesso e meno avrai bisogno degli altri per colmare i tuoi buchi, e tanto meno userai gli altri come schermo per le tue proiezioni.
In questo senso non è difficile comprendere che AMORE significa…e si raggiunge tramite un processo di INTEGRAZIONE INTERIORE. 


Osserva se hai piacere di stare con gli altri o se hai bisogno degli altri, perché non sono la stessa cosa; osserva che il piacere e il bisogno nascono da cause e da condizioni diverse.


In uno stato di AMORE non esistono proiezioni, al contrario di ciò che accade nell’innamoramento che è un cadere in basso rispetto all’AMORE…un divenire inconscio.

Roberto Potocniak

Leave a Reply

Your email address will not be published.